Le transazioni con carta di credito non sono garantite. Ciò significa che il titolare della carta può effettuare un cosiddetto chargeback attraverso la sua banca, e se la banca del consumatore accetta il chargeback, il denaro verrà ritirato. Facciamo del nostro meglio per impedire transazioni fraudolente e chargeback. Ci aspettiamo lo stesso anche da voi. Vi è una serie di cose a cui potete prestare attenzione.

Comunicare in modo chiaro

Uno dei motivi di un chargeback è che il cliente non ha ricevuto ciò che ha ordinato. Il prodotto o il servizio non corrisponde alle aspettative del cliente. Potete evitare questa situazione comunicando in modo chiaro prima che il cliente effettui l'ordine. Siate chiari sui prodotti e/o servizi offerti al fine di prevenire eventuali malintesi. Oltre a una dettagliata descrizione del prodotto, assicuratevi di avere termini e condizioni, una politica di restituzione e consegna e una politica sulla privacy ben chiari. Tenete il cliente informato sullo stato dell'ordine in modo che sappia cosa aspettarsi.

Disponibilità

Potrebbe sembrare ovvio, ma fate sempre in modo di rendervi disponibili come azienda. Questo instilla fiducia nel cliente. Non siete sempre disponibili? Allora un cliente sarà più incline a invertire il pagamento.

Pagamenti 3D Secure

I pagamenti 3D Secure sono transazioni con carta di credito per effettuare i quali il titolare della carta deve inserire non solo il numero della carta, ma anche un codice o una password. Questo evita eventuali frodi (transazioni effettuate con una carta rubata). Su Mollie, ogni cliente in possesso di una carta di credito con 3D Secure deve inserire il codice. Nel caso in cui un cliente abbia una carta senza 3D Secure, siamo comunque in grado di elaborare la transazione, ma è più sicuro accettare solo carte di credito 3D Secure. Fateci sapere quale opzione preferite.

Verificare da dove proviene la transazione

I pagamenti provenienti da fuori l'UE sono fraudolenti più spesso rispetto a quelli provenienti dall'UE. I casi fraudolenti provenienti dall'Inghilterra e dagli Stati Uniti tuttavia sono in crescita. Verificate se il paese in cui è stata emessa la carta corrisponde al paese in cui è stato effettuato il pagamento e dove si trova il cliente. Se questi paesi differiscono, la carta potrebbe essere rubata.

Verificate anche l'indirizzo. Non si tratta di un indirizzo vero? Spesso potete trovare l'indirizzo su Google Maps. Se non si tratta di una posizione autentica, l'ordine comunque non arriverà e i rischi di chargeback sono più elevati.

Prestare attenzione a cambiamenti evidenti

Avete notato cambiamenti nelle transazioni con carta di credito che ricevete? Ad esempio, lo stesso cliente all'improvviso effettua numerose transazioni di fila o l'ordine è stato effettuato da un paese diverso dal solito? In tal caso, è consigliabile indagare.

Verificare le informazioni di contatto

Prima della consegna (per quantità ingenti, ad esempio), verificate che il cliente abbia fornito le proprie informazioni di contatto. Se necessario, contattateli per telefono.

Dubitate che una determinata transazione sia valida? Potete sempre contattarci per chiederci un consiglio. In generale, se avete forti dubbi, è meglio non procedere con l'ordine. Se il titolare della carta emette un chargeback, perderete sia il prodotto che il denaro.

Consultate anche: